Io, Michele Sergio

Classe 1983, napoletano doc, è nato e cresciuto nei bar e nelle caffetterie del centro di Napoli. Laureato in legge e avviato alla professione di avvocato, ha deciso invece di affiancare il padre alla conduzione del prestigioso Gran Caffè Gambrinus, dove rappresenta la terza generazione. Da sempre affascinato dalla storia della lavorazione del caffè napoletano, oggi si occupa di promuoverlo sia attraverso il lavoro svolto nello storico locale sia attraverso televisione (anche con la partecipazione ad alcune rubriche), stampa
(collabora con il quotidiano Il Roma e la rivista mensile l’Espresso napoletano) e web (realizzazione di diversi video sul caffè ed articoli sul suo blog). Tra le sue iniziative più importanti la riscoperta dell’antica usanza partenopea del caffè sospeso, la candidatura del caffè napoletano a patrimonio UNESCO e la promozione dei caffè gourmet napoletani.

Gran Caffè Gambrinus

Il Gambrinus: il più importante Caffè di Napoli. Tra i locali più celebri della penisola, membro dell’Associazione Culturale Locali Storici d’Italia, salotto letterario partenopeo, celebre galleria d’arte, animatore della cultura cittadina, questi in breve i tratti d’eccellenza del Caffè che dal 1860 è punto di riferimento tra i più importanti della cultura della nostra città.

La storia del Gran Caffè Gambrinus inizia con l’Unità di Italia quando, nel 1860, al piano terra del palazzo della Foresteria, l’elegante edificio del 1816 che oggi ospita la sede della Prefettura, viene aperto il “Gran Caffè”. Affacciato direttamente su Piazza Plebiscito e Palazzo Reale, il Caffè diventa in breve tempo il salotto del bel mondo cittadino…